Studiare canto NON SERVE!!!???

<<Io non voglio fare una polemica su questo perché ognuno ha il suo punto di vista, ma io sono contraria alle scuole di canto. Per me non ci può essere nessuno che insegni ad un altro come cantare, perché diventa “tecnico”, secondo me tutto questo è lontanissimo dall’arte del canto (…)>>. LAURA PAUSINI

Questa la dichiarazione di Laura Pausi nella puntata del 20/12/2015 durante la trasmissione “Che tempo che fà”.

Indubbiamente l’opinione espressa dalla Pausini pone l’attenzione su un tema molto importante e su cui le opinioni sono molto contrastanti, in risposta ho deciso di postare questo video di Celine Dion dove lei personalmente spiega che, pur essendo una professionista di successo, continua a studiare con un Vocal Coach e a svolgere i suoi esercizi di risaldamento prima delle performance.

 

 

Io, come molti musicisti, non ho nessun dubbio sull’indispensabilità della tecnica nella preparazione artistica, purtroppo però nel Canto le cose sembrano essere diverse… ma lo sono veramente?

Quotidianamente vedo cantanti, professionisti e non, scontrarsi con problematiche e a volte patologie che colpiscono le corde vocali e l’apparato fonatorio e per questo si rivolgono a Logopedisti o Foniatri e mi domando se questo tipo di soluzioni non potevano essere evitate con della prevenzione.

La provocazione di Laura Pausini ha dato modo a molti di interrogarsi sull’utilità o meno della formazione tecnica dei cantanti ponendo l’attenzione anche su un tema a noi molto caro al Voice Music Center ovvero: una scuola di musica è solamente un contenitore di docenti o deve offrire anche educazione e opportunità?

 

Enrico Marchioro
responsabile dei corsi VMC

Posted in Blog, Canto and tagged , , .